www.questomeseidee.it - anno 5 numero 2 - marzo 2017
BRESCIA, AL CINEMA “CARTONI ANIMATI IN CORSIA”
- febbraio 2017 -
Quest'anno i cortometraggi realizzati dai giovani pazienti dell'Ospedale dei Bambini di Brescia sono stati presentati al Cinema Nuovo Eden.

Anche i film che nascono nelle corsie dell'ospedale, come quelli d'autore, vengono realizzati per incontrare il pubblico, per essere visti da altri occhi, per comunicare altrove emozioni attraverso le immagini e i suoni. Quest'anno i cortometraggi realizzati dai giovani pazienti dell'Ospedale dei Bambini di Brescia, nell'ambito del progetto CARTONI ANIMATI IN CORSIA, sono stati presentati al Cinema Nuovo Eden di Brescia.

Nel 2016 sono stati ben 104 i giovani e giovanissimi tra i 4 e i 17 anni, che individualmente o in gruppo, in poche ore o in più incontri, hanno inventato, costruito e dato vita a personaggi e storie. L'evento al cinema, ha lo scopo di presentare gli esiti dei laboratori di produzione cinematografica ed è parte integrante del progetto promosso da Associazione Avisco in collaborazione con Ospedale dei Bambini - ASST degli Spedali Civili di Brescia.

Dopo essere usciti dalle mura dell'ospedale per arrivare nel cuore della città, il viaggio dei cortometraggi di Cartoni animati in corsia farà tappa alla 35a edizione di Bergamo Film Meeting e continuerà attraverso il web (su cartonianimatiincorsia.org e sul canale vimeo di Avisco) e i festival nazionali e internazionali dedicati al cinema fatto dai ragazzi.

I cortometraggi delle scorse edizioni sono già approdati a Torino, Pordenone, Rio De Janeiro, Pyrgos (Grecia), Plasencia (Spagna), Varazdin e Dubrovnik (Croazia), ottenendo premi e riconoscimenti. Talvolta la selezione del film regala agli autori la possibilità di viaggiare e di incontrare ragazzi e giovani di tutta Europa: è successo di recente a Tommaso (11 anni) con Gandalf e Chemion versus Osteosarcom, a Ludovica (13 anni) con Storia di carta e ad Angelo (7 anni) con La gara delle coccinelle.

I VINCITORI DEL CONCORSO DI SCRITTURA PER LE SCUOLE

La giuria del concorso Cartoni animati dall'Aula alla Corsia, composta da Raffaele Spiazzi (Direttore Ospedale dei Bambini), Federica Di Cosimo (Referente Ufficio Scolastico Regionale della Lombardia - sede di Brescia), Stefania Vitale (Insegnante Scuola in Ospedale - Istituto Comprensivo Centro 3), Vincenzo Beschi e Sandra Cimaschi (Associazione Avisco) ha avuto un gran da fare per individuare i vincitori.

I due testi che nel 2017 diventeranno film d'animazione nella corsie dell'Ospedale dei Bambini, selezionati tra i 154 arrivati e provenienti da 14 Istituti Comprensivi del territorio, sono:

1° premio SEZIONE SCUOLA PRIMARIA

L'ARCOBALENO SENZA UN COLORE

Un testo di LIVIA SANGIOVANNI, NAWAZ NAVED, JACOPO ROSSI, FILIPPO ZUCCA e GRETA LORENZI Classe IIA - Insegnante LUCIA ALISE Scuola Primaria di Leno, Istituto Comprensivo di Leno

1° premio SEZIONE SCUOLA SECONDARIA

IL DINOSAURO MAURO

Un testo di FILIPPO LUIGI FONTANA Classe IB - Insegnante MONJA RASI Scuola Secondaria “Kennedy”, Istituto Comprensivo Ovest 3

Vista la qualità dei lavori pervenuti, la giuria ha deciso di assegnare alcune menzioni speciali a:

UN MILIARDO DI EMOZIONI

Un testo del GRUPPO CAROTINE Classe IIB - Insegnanti ANNA STORACE e ELISA FORCHINI Scuola primaria di Manerba del Garda “Don M. Simoni”, Istituto Comprensivo Valtenesi

JACK, PALLINO E IL LAGO LUMINOSO

Un testo del GRUPPO FRAGOLINE Classe IIA - Insegnante ANNA STORACE e ELISA FORCHINI Scuola primaria di Manerba del Garda “Don M. Simoni”, Istituto Comprensivo Valtenesi

IL PALLONE MAGICO

Un testo della CLASSE IIB Insegnante MARIA D'ONOFRIO Scuola primaria “Antonio Zaccaria”, Istituto Comprensivo di Leno

IL GATTINO BIRICCHINO

Un testo di LORENZO APOLLONIO e PIETROMARIA MORANDI Classe IIB - Insegnante ORNELLA FEDI Scuola Secondaria di I grado Audiofonetica “G. Bonoris” - Istituto Canossiane

UN'ISOLA FANTASTICA

Un testo di BENEDETTA MONTINI Classe IIIA - Insegnante LUISA SOTTINI Scuola Secondaria di I grado Audiofonetica “G. Bonoris” - Istituto Canossiane

Cartoni animati in corsia è un progetto unico in Italia per la singolare sinergia tra i soggetti coinvolti: oltre ai bambini e ai ragazzi, gli operatori e volontari Avisco, gli insegnanti della Scuola in Ospedale, gli educatori, il personale medico-sanitario e i familiari dei pazienti.

La ricerca fondi per ripartire con i laboratori nel 2017 è ancora in corso. I finanziamenti che fino ad oggi hanno dato gambe al progetto provengono dalla partecipazione a bandi e dall'inoltro di richieste a fondazioni di erogazione, da sponsor privati e per una piccola, ma significativa parte, da donazioni liberali  di associazioni, privati e gruppi. Chiunque può inoltre devolvere il 5x1000 ad Associazione Avisco. Tutte le informazioni sul progetto e su come sostenerlo sono sul sito avisco.org e sulla pagina facebook dell'associazione mentre sul blog cartonianimatiincorsia.org è possibile seguire, passo dopo passo, l'andamento del progetto.

L'edizione 2016 di Cartoni animati in corsia è realizzata con il sostegno di Fondazione Alta Mane Italia e Fondazione della Comunità Bresciana, con il contributo di Regione Lombardia e Gestioni Assicurative snc di Germano Landriscina ed è patrocinata dal Comune di Brescia.

IL PROGETTO CARTONI ANIMATI IN CORSIA 

Prima di essere dei pazienti, i bambini sono bambini e gli adolescenti sono adolescenti, non molto diversi dai loro coetanei che stanno fuori dalle mura dell'ospedale: hanno gli stessi bisogni e gli stessi diritti, ma la loro condizione di fragilità e le cure necessarie per migliorarla, ne limitano le scelte e la libertà nel disporre di tempi, spazi e attività. 

L'idea di dar vita ad un laboratorio di cinema d'animazione nelle corsie dell'Ospedale dei Bambini nasce pensando - come in Avisco succede da oltre 30 anni - che bambini e ragazzi la televisione, il cinema e i cartoni animati, oltre che guardarli debbano avere la possibilità di farli, per scoprirne i meccanismi ed il linguaggio.

Il laboratorio di cinema di animazione promuove il benessere, stimola la creatività ed è un ottimo strumento per dare corpo e voce al proprio mondo interiore e per esprimere il proprio punto di vista, anche attraverso l'utilizzo delle nuove tecnologie, particolarmente vicine alle nuove generazioni.

Fondamentale è stata sin dall'inizio la collaborazione con la Direzione dell'Ospedale dei Bambini, in particolare con il Direttore Sanitario Raffaele Spiazzi, oltre che con il personale medico e sanitario, con gli insegnanti ed educatori.

Per facilitare gli spostamenti da un reparto all'altro e adattarsi al meglio alle esigenze dell'ambiente, gli operatori Vincenzo Beschi, Silvia Palermo, Irene Tedeschi e Eva Feudo Shoo, hanno portato in corsia la Casetta dei cartoni, un set di ripresa in miniatura dotato di luci, webcam e computer portatile, costruito appositamente per l'occasione. Chiara Boffelli ha condotto gli incontri di visione guidata a film d'animazione d'autore, che si discostano dallo standard televisivo e lasciano immaginare nuovi modi di guardare e raccontare.

CORTI D'ANIMAZIONE REALIZZATI IN CORSIA NEL 2016

PEZZETTI #4

Animali preistorici e mutanti, tuffi in mare, salti sulla luna, segni lasciati nella sabbia, giocattoli, mani e persino piedi: ce n'è per tutti i gusti nel film che raccoglie le microstorie che hanno preso forma e vita nello spazio di un pomeriggio dalla proposta di sperimentare la tecnica del cinema d'animazione.

Autori: Marion, Nicole, Ouarda, Matheus, Matteo, Anna, Shams, Samuel, Alexandrina, Giulia, Kevin, Leonardo, Sofia, Imad, Alice, Kateryna, Carmela, Gabriele, Matteo, Luca, Samuele, Marta, Nurean, Martina, Arianna, Aqsa, Francesca, Francesco, Davide, Samir, Harone, Marta, Aurora, Elena, Andrea, Denise, Daniele, Boluwatife, Matteo, Luis Fernando, Martina, Tommaso, Jari, Roberta, Carla, Paola, Laila e Carlos.

Reparti dell'Ospedale dei Bambini di Brescia

Tecnica mista | durata 7'

PINGUINI UN PO' SUONATI

Una coppia di pinguini prende vita sulla base di piccole sequenze sonore composte ed eseguite all'interno dei reparti pediatrici. I due si trovano così a scalare montagne, scivolare sul ghiaccio, attraversare la giungla e correre per salutare Babbo Natale.

Autori: Marta, Kateryna, Miriam, Silvia, Andrea, Michael, Mariasole e Catherine

Reparti dell'Ospedale dei Bambini di Brescia

Animazione della carta | 2'

LE MUTANDE DI ORSO BIANCO

Tratto dall'omonimo libro di Tupera Tupera edito da Salani. Orso Bianco si sveglia una mattina e scopre di aver perso le mutande. La situazione è piuttosto imbarazzante. Ma per fortuna il suo amico topo lo aiuta a cercarle. Riusciranno i 2 a trovare le mutande perdute?

Autori: Alessandra, Vittoria, Elisa, Carla, Anna Cecilia, Ayoub, Eric, Claudio, Mirko, Elia, Nidhi, Davide, Francesco, Christian, Lorenzo, Paolo, Laura, Alexandrina, Matteo e Andrea.

Reparti dell'Ospedale dei Bambini di Brescia

Animazione della carta | 3'40”

STAGIONI DI CARTA

Stanche di stare da sole, confinate nel tempo loro assegnato, le quattro stagioni decidono di incontrarsi e di fare un viaggio insieme. Il mondo non sarà più quello di prima. Un film di gruppo, costruito con pazienza, fatica e curiosità dalle giovani autrici, che hanno curato ogni dettaglio, dallo studio dei personaggi alla colonna sonora, fino alla fase del montaggio. 

Autori: Marta, Aurora, Elena, Giulia, Arianna con l'aiuto di Maryem e Pietro.

Reparto di Neuropsichiatria dell'infanzia e dell'adolescenza

Animazione della carta e pixillation | 2'

4 PICCOLI FILM

Quattro brevi cartoni animati realizzati nell'arco di 2 o 3 incontri da giovani pazienti che hanno accolto con entusiasmo la proposta di raccontare una breve storia attraverso personaggi di carta in movimento. Quattro minuscole fiabe in cui i protagonisti affrontano diverse difficoltà, ma con l'aiuto degli amici, della propria abilità, della magia o dell'ironia, portano a termine la loro piccola avventura.

Autori: Edoardo, Hanna, Silvia, Francesca, Lidia, Aurora, Andrea, Nada, Vittoria, Bamba e Arianna.

Reparti di Neuropsichiatria dell'infanzia e dell'adolescenza, Ortopedia-traumatologia, Oncoematologia

Animazione della carta | 4' 31''

FATACLICK 

Chi è Fata Click? Forse una creatura magica? Dove vive? Com’è fatta? Quali sono i suoi super poteri? Lo scopre un giorno una bambina che si è persa nel bosco. Un film nato e cresciuto in corsia grazie al piacere di inventare storie di Kateryna, alla complicità dei suoi genitori e al suo peluche di nome Click.

Autori: Kateryna con l'aiuto di Giulia e Guendalina.

Reparto di Chirurgia pediatrica

Animazione della carta | 3'

LA GARA DELLE COCCINELLE 

Tratto dall'omonimo silent book di Emy Nielander edito da Terre di Mezzo, il film d'animazione in découpage racconta la storia di una gara in cui succede qualcosa di molto strano. Una coccinella - proprio nel momento in cui ha la vittoria in tasca - decide di invertire il senso di marcia per scoprire cosa è successo alle sue rivali. 

Autori: Kateryna, Samuele, Carmela, Angelo, Giulia, Martina, Matteo Leone, Sara, Nicolas, Allen, Tomislav, Nicola e Carlotta.

Reparti dell'Ospedale dei Bambini di Brescia

Animazione della carta | 2' 7''

TANTI SOGNI TANTE NUVOLE

Cosa sognano le nuvole? È questa la domanda a cui le giovani autrici hanno provato a rispondere il giorno in cui hanno deciso di realizzare un film insieme. La risposta non è poi così semplice... ma immaginando di essere nuvole forse può nascere qualche idea...

Autori: Alice, Asia, Denise, Elena, Marta e Roberta

Reparto di Neuropsichiatria dell'infanzia e dell'adolescenza

Animazione della plastilina | 1' 34

STORIA DI CARTA 

“Forse esagero, ma dico che questa esperienza mi ha permesso di vedere la realtà con un occhio diverso, con una lente a forma di webcam che rende ogni cosa un po' più magica, più surreale, che ti fa approdare in un mondo dove tutto può succedere, un mondo fantastico dal quale non vorrei più uscire. Ecco qual è il potere dei cartoni animati ed è per questo che mi affascinano così tanto”. Parola di Ludovica!

Un cortometraggio di animazione di Ludovica

Reparto di Neuropsichiatria dell'infanzia e dell'adolescenza

Animazione della carta | 3'

Backstage

Nel video si racconta come nascono, pochi secondi per volta, i film d’animazione nelle corsie dell’ospedale. Dall’idea iniziale, alla costruzione dei materiali, al momento delle riprese frame by frame fino alla sonorizzazione finale. 

Video di documentazione | 15'

AVISCO AUDIOVISIVO SCOLASTICO 

Avisco è un'associazione di promozione sociale che da 30 anni si occupa di ricerca, sperimentazione e aggiornamento sugli audiovisivi in ambito scolastico e socio-educativo, coniugando istanze culturali, educative e sociali. Realizza percorsi con bambini e ragazzi all’interno di progetti assistiti organizzati da scuole, agenzie educative, enti ed istituzioni in percorsi di educazione ai media. Le attività dell’associazione spaziano dalla formazione-aggiornamento di insegnanti ed educatori, alla ricerca sull’uso creativo e consapevole del linguaggio audiovisivo, alla proposta di percorsi guidati di lettura cinematografica per giovani e adulti. Produce video a carattere educativo-didattico in collaborazione con istituti scientifici e istituzioni pubbliche.

Dal 1992 al 2015 si è occupata della gestione della Mediateca Provinciale di Brescia, offrendo un servizio di consulenza gratuita agli insegnanti. 

AVISCO è membro fondatore del CIAS - Coordinamento Italiano Audiovisivi a Scuola, nato a Pisa nel 1997 con lo scopo di coordinare le diverse realtà di produzione audiovisiva a scuola operative sul territorio nazionale. È inoltre membro fondatore di EAN - European Animation Network, rete che collega alcune organizzazioni europee (Belgio, Portogallo, Repubblica Ceca, Italia) operanti nel campo della produzione di cinema d’animazione a scopo educativo, culturale e sociale (progetto finanziato dalla Comunità Europea - Youth in Action Program).

PROGETTI E COLLABORAZIONI

Dal 2012 ha preso avvio ed è tuttora in corso, in collaborazione con l’Ospedale dei Bambini di Brescia, il progetto Cartoni animati in corsia, che propone ai piccoli pazienti dai 4 ai 17 anni, laboratori di produzione di cartoni animati e che si avvale del patrocinio del Comune di Brescia e della partnership dell'Ufficio Scolastico regionale per la Lombardia e dell'Istituto comprensivo IC Centro 3, a cui fa capo la Scuola in Ospedale

Dal 2012 collabora continuativamente con Bergamo Film Meeting Onlus, nota per l'omonimo festival cinematografico, che vede Avisco impegnata nella realizzazione di corsi di aggiornamento per insegnanti ed educatori sul cinema d’animazione in contesto educativo, workshop durante il festival e laboratori per le scuole o per i ragazzi in ambito scolastico e nel periodo estivo. 

Dal 2015, in collaborazione con il Cinema Nuovo Eden, ha organizzato e promosso incontri pomeridiani per bambini e ragazzi, oltre alla Festa Internazionale del cinema d'animazione. Nello stesso anno ha promosso il progetto OLTRE IL MURO, Il cinema e le nuove tecnologie come strumenti di inclusione sociale, in collaborazione con la Cooperativa Sociale La Mongolfiera.

Nell'anno scolastico 2012/2013 Avisco ha organizzato - in collaborazione con la Provincia di Brescia - il corso di formazione per insegnanti ed educatori EPPUR SI MUOVE - Il cinema d'animazione in contesto socio-educativo presso la sede della Mediateca Provinciale.

A partire dal 2001 l’Associazione collabora con la Fondazione Pinacoteca Internazionale dell’età evolutiva Aldo Cibaldi di Rezzato, curando la sezione laboratoriale dei PENNELLI ELETTRONICI.

Dal 2011 al 2014 Avisco ha collaborato con il Festival Mangiastorie di Gussago e fino ad oggi con il Booktrailer Film Festival organizzato dal Liceo Calini.

Nel 2012 ha curato la rassegna NUOVI APPRODI dedicata al tema della giustizia riparativa e riabilitazione post carceraria in collaborazione con il Centro Servizi Volontariato e il Cinema Nuovo Eden.

In collaborazione con Fondazione PInAC e CIAS, Avisco ha dato vita al Festival CINQUENOVANTA - SCHERMI D’ANIMAZIONE dedicato al cinema di piccoli e grandi autori del cinema d’animazione, che si è svolto con cadenza biennale dal 2006 al 2012.

Dal 2007 al 2014, in collaborazione con il Comune di Senago (Milano), ha organizzato il Festival LA CARTA SI ANIMA Appuntamenti con il cinema d’animazione di qualità per un pubblico curioso di tutte le età. 

Avisco partecipa annualmente dal 2009 a Camera Zizanio Film Festival (Pyrgos, Grecia) sia con film in concorso sia organizzando workshop nelle scuole della città.

Dal 2009 collabora con l'Associazione La Nostra Famiglia di Bosisio Parini (Lecco) che opera con bambini e ragazzi disabili organizzando percorsi di formazione per educatori e psicoterapeuti nonché laboratori audiovisivi per i ragazzi e i bambini che frequentano la struttura.

Sono numerose, inoltre, le collaborazioni pluriennali con Comuni e Istituzioni pubbliche e private del territorio. Il Comune di Botticino fino al 2012 - per 11 anni - ha portato avanti un progetto di produzione di cinema d’animazione con i bambini di 5 anni di tutte le Scuole dell’infanzia. Il Comune di Serle dal 2007 al 2010 ha sostenuto un articolato percorso di produzione per tutte le classi della scuola primaria. A questi si aggiungono il Comune di Mazzano, l'Istituto Canossa di Brescia, le Scuole di San Polo, San Zeno Naviglio, Palazzolo, Bagnolo Mella, Marcheno, Castel Mella, Flero, Concesio, Gussago, Cellatica, Lumezzane, Manerbio, Roncadelle, Bovezzo, Collebeato, Verolanuova, Orzinuovi, Villa Carcina, Bagolino, Padenghe, Moniga e San Felice.

Tutte le notizie di L'Arcipaese

MECCANICA DELLE IDEE Snc di Elena Landi e Roberto Barucco | 25121 Brescia, Via Crispi 28 | C.F. e P.Iva: 03265040984 Aut. Trib. Bs n.ro 16/2013 del 17 giugno 2013 | Direttore responsabile: Roberto Barucco Coordinamento editoriale: Elena Landi [email protected] | Chi siamo | Dove siamo | Skype meccanicadelleidee
Disclaimer | Privacy Policy | Cookie Policy
Apple e il logo Apple sono marchi di Apple Inc., registrati negli Stati Uniti e in altri paesi.
App Store è un marchio di servizio di Apple Inc.
Powered by Luca Sabbadini