www.questomeseidee.it - anno 5 numero 1 - febbraio 2017
CITTA’ DI COMO, PREMIO INTERNAZIONALE DI LETTERATURA
- dicembre 2016 -
Per decretare i vincitori di questa quarta edizione 2017 entrano per la prima volta a far parte della giuria tecnica lo scienziato e scrittore Edoardo Boncinelli, la scrittrice Dacia Maraini (nella foto) e il giornalista del Corriere della Sera Pierluigi Panza.

Una giuria prestigiosa e tante novità per la quarta edizione del Premio internazionale di letteratura Città di Como organizzato dall’Associazione Eleutheria per opere edite e inedite.

Un Premio in costante crescita – come dimostrano i numeri delle edizioni passate, con quasi duemila partecipanti solo nella scorsa edizione e la presenza di molte case editrici nazionali – e che quest’anno apre anche ai giornalisti, con la sezione “Reportage”, e ai video. Queste due nuove categorie vanno così ad affiancarsi alla prosa, alla poesia, alla saggistica e alla fotografia. Una particolare attenzione sarà dedicata anche alle opere prime e ai giovani scrittori dai 13 ai 19 anni, alla cui migliore opera prima sarà assegnato un premio speciale.

"Le case editrici, molte di importanza nazionale, che partecipano con i loro autori conferiscono qualità al premio – commenta Giorgio Albonico, ideatore e curatore del Città di Como –. Tuttavia vorremmo sempre più essere punto di riferimento per tutti quegli autori di talento che potrebbero, una volta riconosciuti, acquisire un numero maggiore di lettori. Credo che tale sia il vero scopo di un premio di letteratura."

Per decretare i vincitori di questa quarta edizione entrano per la prima volta a far parte della giuria tecnica lo scienziato e scrittore Edoardo Boncinelli, la scrittrice Dacia Maraini e il giornalista del Corriere della Sera Pierluigi Panza che vanno ad affiancare lo scrittore Andrea Vitali, presidente di giuria, Milo De Angelis, poeta e critico, il fotografo Giovanni Gastel, Francesca Giorzi, produttrice prosa Rsi e Presidente ASSI (Associazione Scrittori Svizzeri Italiani), Armando Massarenti, direttore dell’inserto domenicale de Il Sole 24 ore, Flavio Santi, scrittore e docente all’Università degli Studi dell’Insubria, la editor Laura Scarpelli e Mario Schiani, responsabile delle pagine culturali del quotidiano La Provincia di Como.

E per farsi promotore della cultura tra le nuove generazioni, il Premio Città di Como ha inoltre pensato di coinvolgere per la prima volta anche gli studenti di due importanti scuole della città, il Liceo Classico A. Volta e il Liceo Artistico Casnati, che affiancheranno la giuria tecnica.

IL PREMIO

Ideato da Giorgio Albonico nel 2014, il Premio Città di Como riconosce e valorizza gli autori meritevoli, promuove la scrittura, la letteratura e le opere prime e dà voce alle idee. È un premio a vocazione nazionale e internazionale ma che mira anche a dare un nuovo impulso al turismo culturale del territorio lariano e della città di Como di cui porta il nome, polo di attrazione di grandi scrittori del passato come Stendhal, Goethe e Ugo Foscolo.

Il Città di Como vanta anche un prestigioso Comitato d’Onore formato dal magistrato e scrittore Giuseppe Battarino, da Giuseppe Colangelo, Pro Rettore dell’Università degli Studi dell’Insubria, da Mauro Frangi, Presidente della Fondazione Alessandro Volta di Como, dal poeta Giancarlo Majorino, da Barbara Minghetti, Presidente del Teatro Sociale di Como, da Corrado Passera, ministro comasco, e dal giornalista sportivo Bruno Pizzul.

Tra i vincitori delle scorse edizioni Camilla Baresani, Armando Massarenti, Franco Di Mare, Tiziano Broggiato, Mario Santagostini, Alessandro Ceni, Lorenzo Marone e i premi speciali alla carriera assegnati a Ferruccio De Bortoli ed Edoardo Boncinelli.

LE SEZIONI 

Sezione editi

Tre le sezioni dedicate agli editi: poesia edita, che rende omaggio alla grande poetessa Alda Merini, Narrativa, omaggio allo scrittore Giuseppe Pontiggia, e Saggistica, alle quali è possibile partecipare con poesie, romanzi, raccolte di racconti, fiabe, memoriali, libri per ragazzi, opere teen di autori dai 13 ai 19 anni o libri per ragazzi a tema libero.

Sezione inediti

La sezione inediti è aperta a romanzi, racconti singoli, saggi, raccolte di più racconti o raccolte di poesia da un minimo di 10 a un massimo di 50, opere teen di autori dai 13 ai 19 anni o libri per ragazzi mai pubblicate prima. Possono partecipare anche le case editrici con loro manoscritti non ancora pubblicati.

Sezione multimediale “Quando l’immagine racconta ed emoziona”

La sezione multimediale è aperta alla fotografia e – novità di quest’anno – ai video. È possibile partecipare con videopoesie ed elaborati multimediali, editi o inediti, che “raccontino” un testo letterario in prosa o in poesia o storie, luoghi, persone, avvenimenti, territorio, esperienze che arricchiscono interiormente, viaggi e scambio di conoscenze fra persone, paesaggi.

Reportage

Altra novità di questa edizione del Città di Como è la sezione riservata a giornalisti professionisti, pubblicisti, praticanti e studenti in scuole di giornalismo.

Il reportage potrà essere un’inchiesta su temi di attualità, anche attraverso viaggi e incontri con altre culture, l’analisi di un tema di stretta corrispondenza con la realtà odierna o l’analisi di una figura storica che abbia riflessi con la contemporaneità. I reportage saranno valutati per la capacità di sviluppare un punto di vista originale, autonomo e aperto ad altre esperienze.

“Libro d’Oro” - Sezione librerie

Anche quest’anno il Premio Città di Como intende riconoscere il libro – di qualsiasi genere e Paese – ritenuto migliore, più amato e ricercato e pubblicato nel 2016.

Il libro potrà essere votato da tutte le persone che lo desiderano, mandando un’email all’indirizzo del Premio, e dalla direzione di librerie selezionate del territorio.

In base alle indicazioni pervenute sia dalle Librerie selezionate del territorio sia dai singoli votanti verrà stilata una graduatoria dalla quale la Giuria, insieme al Comitato dei lettori, nominerà l’opera “Libro d’Oro dell’anno”, con particolare attenzione alle pubblicazioni curate e degne di nota da un punto di vista grafico. Il volume vincitore verrà inserito negli annali del Premio.

I PREMI E LE GIURIE

Il compito di scegliere i vincitori del Premio Città di Como sarà affidato alla giuria tecnica (Andrea Vitali, Edoardo Boncinelli, Milo De Angelis, Giovanni Gastel, Francesca Giorzi, Dacia Maraini, Armando Massarenti, Pierluigi Panza, Flavio Santi, Laura Scarpelli, Mario Schiani) affiancata da una selezione di lettori scelti di cui fanno parte anche gli studenti del Liceo Classico A. Volta e del Liceo Artistico Casnati di Como.

Dopo una prima selezione, la giuria sceglierà i finalisti per ogni sezione e i vincitori saranno proclamati durante la cerimonia finale che si svolgerà a ottobre 2017.

Verranno conferiti premi in denaro ed eventuali riconoscimenti e segnalazioni, soggiorni premio e premi speciali ai finalisti di componimenti provenienti da carceri scritti da detenuti a fini di riabilitazione.

Per gli editi di poesia, narrativa e saggistica sarà assegnato un premio di 1.000 euro al primo classificato e 500 euro alla migliore opera prima e verrà inoltre attribuito un premio di 500 euro alla “Opera prima teen” per editi o inediti di giovani dai 13 ai 19 anni.

I primi classificati nelle sezioni “Inediti”, poesia e racconto, “Quando l’immagine racconta” e “Reportage” vinceranno invece un premio di 1.000 euro. Inoltre, per il genere “Racconto singolo” l’inedito vincitore riceverà un premio in denaro.

L’inedito del genere romanzo o raccolta di racconti classificato primo, potrà ottenere come Premio la pubblicazione presso una casa editrice nazionale con assegnazione di un numero ISBN e relativa distribuzione.

I premi opere prime saranno assegnati alla memoria del professor Augusto Cirla, eminente clinico dell’Ospedale Sant’Anna di Como.

Anche quest’anno, poi, verrà assegnato un premio a una personalità o un Ente che si è particolarmente distinto per la diffusione della cultura o per particolari meriti in campo umanitario.

COME PARTECIPARE

È possibile partecipare al Premio Città di Como fino al 15 giugno 2017. Ogni partecipante può aderire a più sezioni, senza limiti.

La quota di partecipazione sia per singoli concorrenti sia per case editrici è di 20 euro per ogni partecipazione a qualsiasi sezione.

Le opere dovranno essere inviate in formato cartaceo per posta o in formato elettronico via email o con WeTransfer insieme alla scheda di iscrizione o a scritto contenente le proprie generalità e alla certificazione del pagamento della quota di partecipazione.

Regolamento completo al link www.premiocittadicomo.it/regolamento-2017/

Il Premio Internazionale di Letteratura Città di Como è organizzato con il patrocinio di Regione Lombardia, Provincia di Como, Comune di Como, Comune di Erba, Camera di Commercio di Como, Università degli Studi dell’Insubria.

In collaborazione con La Provincia, Associazione Italiana di Cultura Classica, Amici di Como, Centro Studi Casnati, Ubik Como, Parolario, Espansione Tv, Hotel Metropole Suisse, Alberto Terminus Como, Concorsifotografici.com, Gli amanti dei libri, Tessabit, Associazione italiana per l’Aforisma, Palace Hotel, Sheraton Lake Como Hotel, Hotel Barchetta Excelsior, Best VistoinTv.

Sponsor tecnici: Comolake.com, Partners, Associazione La Maschera Schignano, Como Città Medioevale, B&B on Lake Como.

Per informazioni:

ASSOCIAZIONE ELEUTHERIA – Segreteria organizzativa

[email protected]

www.premiocittadicomo.it

Facebook: facebook.com/premiocittadicomo

Twitter @PremioCittàComo

Tutte le notizie di Personaggi

MECCANICA DELLE IDEE Snc di Elena Landi e Roberto Barucco | 25121 Brescia, Via Crispi 28 | C.F. e P.Iva: 03265040984 Aut. Trib. Bs n.ro 16/2013 del 17 giugno 2013 | Direttore responsabile: Roberto Barucco Coordinamento editoriale: Elena Landi [email protected] | Chi siamo | Dove siamo | Skype meccanicadelleidee
Disclaimer | Privacy Policy | Cookie Policy
Apple e il logo Apple sono marchi di Apple Inc., registrati negli Stati Uniti e in altri paesi.
App Store è un marchio di servizio di Apple Inc.
Powered by Luca Sabbadini