www.questomeseidee.it - anno 5 numero 10 - dicembre 2017 / gennaio 2018
David Memeti: “Danzare: energia e passione”
- ottobre 2014 -
di Roberto Barucco
“Il mio obiettivo nella vita è quello di dare al mondo ciò che ho avuto la fortuna di ricevere: l'estasi della divina unione attraverso la mia musica e la mia danza” . (Michael Jackson)  

di Barbara Troglio - Sotto i riflettori di QM troviamo David Memeti (in arte David MJ), ballerino e insegnante di 30 anni di M. J. Style, una disciplina unica al mondo che si ispira alla leggendaria figura del mitico re del pop Michael Jackson, ricreandone le coreografie. La grande passione di David lo ha portato ad aprire un locale a lui interamente dedicato: l'History lounge bar a Brescia.

David perché hai scelto proprio questo tipo di danza? "Ho scelto questo tipo di danza perché la passione, l'energia e la storia di MJ mi hanno coinvolto da sempre". Quando hai visto Michael Jackson per la prima volta? "La prima volta che vidi MJ fu su una video cassetta che mi regaló mia sorella . Avevo 5 anni nel 1989 e da quel momento il mio cuore inizio a battere solo per lui. Ed ogni volta che lo vedevo , sentivo il bisogno di viverlo cercando di emularlo". E’ meglio danzare da soli o in gruppo? "Per quanto riguarda lo stile di MJ danzare in gruppo è bellissimo perché ci sono più energie messe insieme che valorizzano le sue coreografie. Ballare da soli è altrettanto entusiasmante perché puoi trasmettere tutte le emozioni più personali". Quale dev’essere l’atteggiamento di chi si avvicina a questo tipo di danza? "Come primo approccio deve esserci un minimo di interesse, curiosità per MJ e voglia di creare qualcosa di magico. Fondamentale lo spirito di gruppo. Nessuno può definirsi incapace. Perché quest'arte va costruita nel tempo, con pazienza, costanza, determinazione e passione" . Cosa provi mentre danzi? "Quando ballo, il mio corpo e la musica diventano una cosa unica, la mia energia è alle stelle. L'emozione anche, come se fosse la prima volta, ad ogni spettacolo. Gli stessi sintomi del primo incontro con la persona amata: la tensione sale, il battito cardiaco accelera, la concentrazione aumenta e tutto si trasforma in danza". Qual è il ruolo del pubblico durante le esibizioni? "Il ruolo del pubblico è fondamentale: tramite le sue reazioni si riesce a capire cosa sei in grado di fare. La sua risposta fortifica e motiva sempre a credere nella magia della nostra danza.Danzare è un po’ come innamorarsi. Libera energie forti nel corpo e nell’anima e, passo dopo passo, aiuta ad avere fiducia che nella vita nulla è impossibile. A meno che sia la nostra mente a crederlo".
Tutte le notizie di QMnews, SOCIETA’ & COSTUME

MECCANICA DELLE IDEE Snc di Elena Landi e Roberto Barucco | 25121 Brescia, Via Crispi 28 | C.F. e P.Iva: 03265040984 Aut. Trib. Bs n.ro 16/2013 del 17 giugno 2013 | Direttore responsabile: Roberto Barucco Coordinamento editoriale: Elena Landi [email protected] | Chi siamo | Dove siamo | Skype meccanicadelleidee
Disclaimer | Privacy Policy | Cookie Policy
Apple e il logo Apple sono marchi di Apple Inc., registrati negli Stati Uniti e in altri paesi.
App Store è un marchio di servizio di Apple Inc.
Powered by Luca Sabbadini