www.questomeseidee.it - anno 5 numero 7 - settembre 2017
Il Presidente Giorgio Napolitano si è dimesso
- gennaio 2015 -
Al Palazzo del Quirinale, la bandiera del Presidente della Repubblica è stata ammainata. Si è conclusa alle 10.35 di mercoledì 14 gennaio la presidenza più lunga dell’Italia repubblicana. Il Presidente Giorgio Napolitano ha firmato le tre lettere istituzionali che formalizzano le sue dimissioni.

Il Presidente lascia il Colle, al quale era stato eletto per la seconda volta due anni fa, per tornare alla sua abitazione privata, al rione Monti, con la moglie, Clio Bittoni. E’ stata una nota del Quirinale a ufficializzare la notizia. Al Segretario Generale della Presidenza della Repubblica, Donato Marra, il compito di portare la comunicazione ufficiale ai Presidenti del Senato della Repubblica, della Camera dei Deputati e al Presidente del Consiglio dei Ministri. Sarà il Presidente del Senato, Piero Grasso, a svolgere le funzioni di Presidente della Repubblica, fino all’elezione del prossimo, 12° Presidente.

Ora iniziano le procedure per l’elezione del nuovo Presidente della Repubblica. Sarà la Presidente della Camera, Laura Boldrini, entro 15 giorni dalle dimissioni del Presidente della Repubblica, a convocare in seduta comune, con i delegati regionali, il Parlamento, per arrivare all’elezione del nuovo Capo dello Stato.

Tutte le notizie di Editoriale

MECCANICA DELLE IDEE Snc di Elena Landi e Roberto Barucco | 25121 Brescia, Via Crispi 28 | C.F. e P.Iva: 03265040984 Aut. Trib. Bs n.ro 16/2013 del 17 giugno 2013 | Direttore responsabile: Roberto Barucco Coordinamento editoriale: Elena Landi [email protected] | Chi siamo | Dove siamo | Skype meccanicadelleidee
Disclaimer | Privacy Policy | Cookie Policy
Apple e il logo Apple sono marchi di Apple Inc., registrati negli Stati Uniti e in altri paesi.
App Store è un marchio di servizio di Apple Inc.
Powered by Luca Sabbadini