www.questomeseidee.it - anno 5 numero 9 - novembre 2017
Vittoria del “No”. Renzi si dimette
- dicembre 2016 -
Tutto in una notte. “L'esperienza di governo è finita”. Dimissioni. Il premier Matteo Renzi, poco dopo la mezzanotte, parla agli italiani. L'esito del referendum costituzionale è stato netto. Quasi venti punti percentuali di differenza tra il “Sì” e il “No”. Non un margine risicato, ma una vittoria decisiva del “No”.

Tutto in una notte.

“L'esperienza di governo è finita”. Dimissioni. Il premier Matteo Renzi, poco dopo la mezzanotte, parla agli italiani. L'esito del referendum costituzionale è stato netto. Quasi venti punti percentuali di differenza tra il “Sì” e il “No”. Non un margine risicato, ma una vittoria decisiva del “No”.

“Il popolo italiano ha parlato in modo inequivocabile, chiaro e netto”. La bocciatura è chiara fin dall'esito dei primi exit poll, tutti i rilievi dei vari sondaggi non danno margine a dubbi. Solo tre regioni appaiono in controtendenza. Le conseguenze, a ridosso della prima proiezione ufficiale, sono immediate. Matteo Renzi twitta: “Grazie a tutti, comunque. Tra qualche minuto sarò in diretta da Palazzo Chigi. Viva l'Italia!”.

I fatti scorrono rapidi nel corso della notte, di questa notte che segna una tappa nuova nella storia politica italiana. Mentre alcuni esponenti del Pd chiedono subito, per martedì, la direzione del partito, da più parti politiche arrivano le richieste di voto immediato. Con l'Italicum esistente, dopo le modifiche all'Italicum, con una nuova legge elettorale... E' ancora presto per qualsiasi valutazione in merito.

Mentre la notte, dove accade tutto e si dice il contrario di tutto, scorre, arrivano i commenti dei giornali, sia nazionali, sia le breaking news: in tutto il mondo si commenta la vittoria del “No”. Arrivano le prime posizioni ufficiali dei partiti che hanno costruito e costituito il “fronte del No”.

Le dichiarazioni si susseguono. Matteo Renzi se ne va dalla conferenza stampa di Palazzo Chigi con a fianco la moglie Agnese: “Questa riforma è stata quella che abbiamo portato al voto, non siamo stati convincenti, mi dispiace, ma andiamo via senza rimorsi”.

Tutte le notizie di Editoriale

MECCANICA DELLE IDEE Snc di Elena Landi e Roberto Barucco | 25121 Brescia, Via Crispi 28 | C.F. e P.Iva: 03265040984 Aut. Trib. Bs n.ro 16/2013 del 17 giugno 2013 | Direttore responsabile: Roberto Barucco Coordinamento editoriale: Elena Landi [email protected] | Chi siamo | Dove siamo | Skype meccanicadelleidee
Disclaimer | Privacy Policy | Cookie Policy
Apple e il logo Apple sono marchi di Apple Inc., registrati negli Stati Uniti e in altri paesi.
App Store è un marchio di servizio di Apple Inc.
Powered by Luca Sabbadini