www.questomeseidee.it - anno 4 numero 10 - dicembre2016/gennaio 2017
Oggi, 52 anni fa, la tragedia del Vajont
- ottobre 2015 -

Alle ore 22.39 del 9 ottobre 1963, mentre la valle si stava concedendo il primo sonno, più di 250 milioni di metri cubi di roccia piombarono dalle pendici del monte Toc nel bacino artificiale creato dalla diga del Vajont, all'epoca la più alta d'Europa. Un muro d'acqua di 200 metri la sovrastò e, abbattendosi sul fondo valle, spazzò via tutto quello che trovava. Le vittime furono quasi 2000. Oltre agli abitati lungo le sponde del lago, la distruzione colpì pesantemente Longarone, Codissago, Castellavazzo, Erto e Casso. Solo 1500 corpi furono recuperati. Quasi 500 i bambini che perirono nel disastro. Il più piccolo aveva 21 giorni.

A lungo furono dibattute cause e prevedibilità della tragedia. L'iter giudiziario si concluse solo nel 1997 e, tre anni più tardi, fu siglato un accordo per la ripartizione degli oneri di risarcimento dei danni.

Tutte le notizie di QMnews

MECCANICA DELLE IDEE Snc di Elena Landi e Roberto Barucco | 25121 Brescia, Via Crispi 28 | C.F. e P.Iva: 03265040984 Aut. Trib. Bs n.ro 16/2013 del 17 giugno 2013 | Direttore responsabile: Roberto Barucco Coordinamento editoriale: Elena Landi [email protected] | Chi siamo | Dove siamo | Skype meccanicadelleidee
Disclaimer | Privacy Policy | Cookie Policy
Apple e il logo Apple sono marchi di Apple Inc., registrati negli Stati Uniti e in altri paesi.
App Store è un marchio di servizio di Apple Inc.
Powered by Luca Sabbadini